Pensione Polizia di Stato 2019: requisiti e guida alle speranze di vita

Pensione Polizia di Stato 2019: requisiti e guida alle speranze di vita

Polizia di Stato, guida per l’accesso alla pensione: ecco cosa è cambiato dal 1° gennaio 2019 e quando non bisogna tener conto degli adeguamenti con le aspettative di vita.

I requisiti per l’accesso alla pensione per il personale della Polizia di Stato sono cambiati dal 1° gennaio 2019 quando - anche per le Forze dell’Ordine - c’è stato l’adeguamento con le aspettative di vita che ha portato ad un incremento di 5 mesi dell’età pensionabile.

Viste le novità introdotte è bene ricordare quelli che sono i requisiti - aggiornati al 2019 - per il pensionamento di agenti, ispettori e sovrintendenti della Polizia di Stato. Come noto il personale delle Forze di Polizia va in pensione prima rispetto al resto del personale dipendente dello Stato; questo perché chi indossa la divisa non è stato incluso nella riforma Fornero del 2011 con la quale sono stati modificati i requisiti per il pensionamento del personale civile.

Ecco perché anche quest’anno chi fa parte della Polizia di Stato può andare in pensione soddisfando dei requisiti differenti da quelli previsti per la pensione di vecchiaia (67 anni di età e 20 anni di contributi) e anticipata (42 anni e 10 mesi di contributi, uno in meno per le donne) per il personale civile.

Anche per la Polizia di Stato, però, il 1° gennaio 2019 c’è stato un incremento generale di 5 mesi che se aggiunti ai precedenti adeguamenti del 2013 e 2016 ha portato ad un innalzamento di 12 mesi dei requisiti per la pensione (salvo alcune eccezioni nelle quali non si tiene conto degli adeguamenti).

A tal proposito di seguito faremo chiarezza su quando i poliziotti possono andare in pensione, elencando i requisiti previsti per le pensioni di vecchiaia e di anzianità nonché su quando non si applica l’incremento di un anno sui requisiti per il pensionamento.

Pensione di vecchiaia Polizia di Stato

Anche per la Polizia di Stato, nonché per la Penitenziaria e il resto delle Forze Armate, ci sono due strade per il pensionamento: la pensione di vecchiaia e quella anticipata di anzianità.

Come anticipato il limite di età previsto per la pensione di vecchiaia è inferiore rispetto a quello del personale civile (per i quali dal 1° gennaio 2019 il requisito anagrafico è salito a 67 anni); nel dettaglio, per accedere a questa misura per il pensionamento è richiesto comunque un minimo contributivo di 20 anni, ma l’età è più bassa e varia a seconda del grado e del ruolo ricoperto.

Per la maggior parte del personale il limite di età ordinamentale è di 60 anni che per effetto degli adeguamenti del 2013, 2016 e 2019 è stato incrementato di 12 mesi.

Possono andare in pensione a 61 anni di età - più 20 anni di contributi - gli agenti di Polizia, nonché sovrintendenti, ispettori, commissari e questori. Lo stesso vale per chi ricopre la qualifica di Primo Dirigente.

L’età ordinamentale cambia per il Dirigente Superiore per il quale ai 63 anni previsti inizialmente vanno aggiunti i 12 mesi degli adeguamenti con le speranze di vita. Questi, quindi, raggiungono il diritto alla pensione a 64 anni.

Per il Dirigente Generale, invece, l’età pensionabile è di 65 anni (+12 mesi) e 20 di contributi.

Pensione di anzianità Polizia di Stato

C’è una strada alternativa che consente al personale della Polizia di Stato di andare in pensione prima del raggiungimento del suddetto limite ordinamentale.

Stiamo parlando della pensione di anzianità, alla quale può accedere chi soddisfa una delle seguenti opzioni:

  • età anagrafica pari a 58 anni più 35 anni di contributi;
  • indipendentemente dall’età anagrafica basta avere 41 anni di contributi.

Per quanto riguarda questa seconda opzione, però, c’è da dire che la finestra mobile non è di 12 mesi come per le altre strade per il pensionamento, bensì di 15 mesi.

Abbiamo infine una terza strada per il pensionamento anticipato nella Polizia di Stato; al personale che ha raggiunto la massima anzianità contributiva prevista - con aliquota massima di pensione pari all’80% della retribuzione pensionabile - viene concesso di accedere alla pensione di anzianità all’età di 54 anni.

A tal proposito, ecco una tabella dove sono riassunti i requisiti per la pensione della Polizia di Stato dal 2019.

PENSIONE POLIZIA DI STATO 2019
Opzione per il pensionamento Età Contributi
Pensione di vecchiaia A seconda del ruolo:
- 61 anni (Agente, Sovrintendente, Ispettore/Commissario, Questore, Primo Dirigente)
- 64 anni (Dirigente superiore)
- 66 anni (Dirigente generale)
20 anni
Pensione anzianità 58 anni 35 anni
Pensione anzianità Non prevista 41 anni
Pensione anzianità 54 anni Massima anzianità contributiva prevista

Pensione Polizia di Stato: quando non si applicano gli incrementi

Prima di concludere, però, è bene ricordare che in alcuni casi il personale della Polizia di Stato può andare in pensione al netto degli incrementi previsti con gli adeguamenti alle speranze di vita.

L’aumento dell’età pensionabile, infatti, non si applica qualora il personale in servizio abbia raggiunto il limite ordinamentale (senza contare gli adeguamenti del 2013, 2016 e quello futuro del 2019) qualora nel contempo abbia maturato il requisito contributivo obbligatorio per la pensione di anzianità, ossia 35 anni di contributi.

Ad esempio, un ispettore può andare in pensione comunque a 60 anni (e non a 61 come sarà necessario dal 1° gennaio prossimo) qualora al compimento del sessantesimo anno di età abbia maturato almeno 35 anni di contributi.

Ovviamente, anche in questo caso dovrà attendere l’apertura della finestra mobile di 12 mesi. Ciò significa che:

  • può andare immediatamente in pensione se ha maturato i 35 anni di contributi almeno un anno prima;
  • può andare in pensione comunque all’età di 60 anni, ma per il pensionamento effettivo dovrà attendere il trascorrere dei 12 mesi dal raggiungimento dei 35 anni di contributi.

Per maggiori informazioni in merito, ovvero per fare chiarezza su quando gli adeguamenti con le aspettative di vita non si applicano al personale delle Forze di Polizia, vi consigliamo di leggere la nostra guida dedicata.

Argomenti correlati: Polizia di Stato Pensione